Bambini in forma tutto l’anno

bambino col raffreddore

Finita la vacanza, di nuovo ai “posti di combattimento”. Scuola, Asilo, nido…..Tutti insieme, appassionatamente.Se ne ammala uno…….E “parte” la catena.

Ecco come prevenire raffreddori, mal di gola, influenza.

In modo naturale.

I segreti della prevenzione

Per prevenire fastidiosi malesseri, curare disturbi e rinforzare il sistema immunitario, la fitoterapia offre un valido rimedio:i gemmoderivati. Macerati glicerinati ricchi in fattori di crescita, ormoni, enzimi…..

Derivati da tessuti embrionali in via di formazione, giovani getti, semi, e dalla scorza interna delle radici e degli steli di piante e alberi.

Sono prodotti liquidi, certamente di facile assunzione. E’ sufficiente versare la dose in poca acqua. Fate attenzione: trattenere almeno mezzo minuto in bocca, deglutire…..sistema facile e dai risultati sicuri.

Unica condizione. Costanza, nella terapia.I trattamenti devono essere protratti per tutto l’inverno. O almeno da dicembre a febbraio. Rispettando la “regola dei 2/3”.

Per evitare il pericolo di assuefazione, e ottimizzare la risposta dell’organismo.

Somministrazione continua per i primi 20 gg del mese. Pausa, nell’ultima decade. Oppure terapia senza interruzioni per due mesi. E un mese di intervallo.

Le Gemme contro il raffreddore

Per Prevenire mal di gola e raffreddori, la combinazione e’: Abies Pectinata, Ribes Nigrum e Rosa canina.

Tutti in gemme, mischiati in parti uguali. In una boccetta da 125 ml.

Dosi consigliate:

Dalle 20 alle 30 gocce, secondo la fascia di eta’, mattina e sera.

 

 

Se vogliamo invece proteggere bronchi e gola proponiamo:

al mattino

Betula Verrucosa gemme, MG 1 DH

Dosi consigliate:

50 gocce;

prima di pranzo

Rosa canina gemme

MG 1 DH, prima di pranzo

Dosi consigliate:

50 gocce;

la sera

Abies Pectinata,

Dosi consigliate:

50 gocce la sera.

 

Ricordiamo: il tempismo e’ fondamentale. Il trattamento deve essere iniziato a Settembre. Betula  e’ un tonico eccezionale. Rosa Canina stimola le difese organiche, e facilita l’irrobustimento del corpo.

Abies è uno straordinario rimineralizzante. Per risvegliare le difese immunitarie non dimentichiamo di vaporizzare alcune gocce delle essenze giuste nell’aria di casa. Particolarmente raccomandate quelle di limone, timo, eucalipto e pino.

 

Le Piante Amiche

Toniche, stimolanti. Alcune piante sono un autentico ombrello protettivo nei confronti delle aggressioni ambientali, ne segnaliamo tre:

 

Liquirizia, anti-infiammatoria e cicatrizzante. Particolarmente efficace sotto forma di estratto fluido o tintura madre;

Dosi consigliate:

5 gocce in poca acqua, 3 volte al giorno.

Rosa Canina, ricca di complessi vitaminici, sostanze anti-ossidanti e astringenti. Svolge un’attivita’ complementare rispetto a numerose gemme. Eccezionale rimedio per tutte le infiammazioni recidivanti del periodo della crescita: otiti, faringiti, foruncolosi…….

Dosi consigliate:

5 gocce di estratto fluido o tintura madre, diluite in poca acqua, 3 volte al giorno.

Echinacea, autentico elisir per il sistema immunitario. Impiegata in medicina tradizionale nella cura di diverse patologie degli apparati respiratorio e circolatorio. Per combattere infezioni, tonsilliti, eczemi…..

Dosi consigliate:

5/10 gocce di estratto fluido, 2 volte al giorno.

 

Le Api arrivano in soccorso

Tra i prodotti delle api, il polline, straordinaria riserva di proprieta’ immuno-modulanti.

Dosi consigliate:

Un cucchiaino, 2 volte al giorno, sciolto in un po’ d’acqua. Almeno per tutto l’inverno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *