Primavera: la stagione della ri-nascita.

 

ragazza nel pratoLa stagione più colorata dell’anno quella che ispirò artisti come Botticelli e musicisti come Vivaldi; il periodo in cui la natura si risveglia dal torpore invernale per prepararsi al caldo estivo è il momento ideale per riattivarsi. E allora approfittiamone: è il momento ideale per rinnovarci e purificarci sia mentalmente che fisicamente!

Ma che cos’è realmente la primavera?

Il vocabolo deriva dai termini latini primo e ver, quest’ultimo a sua volta di derivazione sanscrita, più precisamente dalla radice vas che significa “splendere, illuminare, ardere”. La parola stessa quindi indica l’inizio di qualcosa di intenso, di energico, di illuminante o di un risveglio da un precedente torpore.

Astronomicamente, la primavera inizia con quello che viene indicato come l’equinozio di primavera e termina con il solstizio d’estate che, nell’emisfero in cui ci troviamo (quello boreale), coincidono rispettivamente con il 20 o 21 marzo e il 21 giugno.

La primavera. Sinonimo di bellezza, della stagione più vivace e fresca della nostra vita e soprattutto di risveglio. Un risveglio che può essere dettato dalla natura, come un albero che rifiorisce o come un ormone di un adolescente che impazzisce, ma anche da qualcosa di più profondo e meno naturale (nel senso di bucolico o animale), come il desiderio di una rivendicazione di libertà o di un diritto perso, come furono la Primavera di Praga o la Primavera Araba, eventi politici che nonostante il loro nome si svolsero rispettivamente tra gennaio e agosto del 1968 e tra la fine del 2010 e l’inizio del 2011.

Insomma, che sia naturale, quindi imprescindibile, o ispirata da una idea, come diceva Pablo Neruda in uno dei suoi versi più celebri, “Potranno tagliare tutti i fiori, ma non fermeranno mai la Primavera.”

La primavera è la stagione di Mercurio. Quando l’aria si fa dolce e profumata il Dio fa fluire le sue forze nella natura. Per questo è tanto importante la vita all’aria aperta, a contatto con la natura, l’escursione in quei luoghi sacri che sono i boschi, nei quali la nostra stirpe ritrova il contatto con la sua origine. Chi tende l’orecchio alla natura trae ispirazione per comprendere le virtù terapeutiche delle piante, delle sostanze, delle giuste abitudini.

ragazzi Jogging

Rimettiamoci in forma
La maggior parte delle persone tende a trascorrere l’inverno tra casa e lavoro, facendo poco movimento e mangiando più calorie del dovuto! Capita così di arrivare in primavera un po’ ingrassati, con la pelle spenta e impura, proprio quando bisogna incominciare a scoprirsi!
È arrivato il momento di rimettersi in forma: può essere sufficiente una passeggiata quotidiana, oppure un allenamento di Jogging a giorni alterni, o ancora sperimentarsi in attività come il tai chi chuan o yoga che aiutano a tornare in equilibrio.
Allo sport all’aria aperta, benefico anche perché si fa il pieno di vitamina D, è importante associare una dieta ricca di frutta e verdura di stagione eliminando per qualche giorno al mese alcol, zuccheri, farine bianche, latticini e lieviti. Se fosse necessario dobbiamo avere un Naturopata di fiducia per farci consigliare e preparare percorsi personalizzati per noi.
In questo modo si disintossicherà il fegato, organo fondamentale per diffondere energia in tutto il corpo e superare il passaggio stagionale più in fretta e senza malesseri.

Rinnoviamoci
La primavera è anche il momento ideale per i cambiamenti: si è mentalmente e psicologicamente più invogliati a modificare qualcosa della propria vita e solitamente è il periodo perfetto per dare forma a idee e progetti.
Non è necessario fare cose enormi: c’è chi ha solo voglia di un nuovo taglio dei capelli, di un look più sbarazzino oppure di ridipingere le pareti di casa, piantare nuovi fiori sul balcone o dedicarsi ad un piccolo orto casalingo.
Una cosa utile al benessere psicologico è anche quella di sbarazzarsi delle cose vecchie e inutili, che non servono più, per lasciare spazio alle novità!
La cosa importante è comunque fare, agire, vivere!!!!

HEALTH salute

 

Lasciamoci andare
L’inverno, si sa, non è proprio il mese della convivialità e molte persone tendono ad essere solitarie e poco socievoli.
Però è molto importante curare l’aspetto sociale della propria vita e quale momento ideale se non la primavera e l’estate? Usciamo, organizziamo week end fuori porta, andiamo a trovare amici che non vediamo da tempo e cerchiamo occasioni per fare nuovi incontri.
Coltiviamo anche l’amore: se siamo in coppia proviamo a dare una sferzata di energia al rapporto, mentre chi è single deve ricordarsi che in questa stagione anche i nostri sensi si risvegliano, l’importante è abbandonare le rigidità e gli schemi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *